Due elementi. Un solo obiettivo.

Alte prestazioni.

Due elementi. Un solo obiettivo.

Alte prestazioni.

Due elementi. Un solo obiettivo.

Alte prestazioni.

Dischi freno compositi a due elementi per sistemi frenanti per autovetture sottoposte a sollecitazioni elevate.

Ogni disco freno a due elementi Textar è composto da una campana e da un anello di attrito in ghisa grigia ad alto tenore di carbonio, collegati tra di loro da rivetti.

Per quanto riguarda la campana del disco freno, l’utilizzo di alluminio permette di ottenere un contenimento del peso del 15-20 per cento, con una conseguente riduzione della cosiddetta massa non sospesa del sistema frenante. Oltre a migliorare le caratteristiche di guida, il disco freno composito a peso ridotto contribuisce quindi anche a ridurre le emissioni.

I nuovi dischi freno compositi Textar sono disponibili per numerosi modelli BMW e vengono forniti con gli accessori necessari (viti di fissaggio).

La gamma di dischi freno Textar è realizzata in modo estremamente rigoroso e conforme alle tolleranze di primo equipaggiamento. Pertanto anche i nuovi dischi freno compositi rappresentano l’accoppiata d’attrito ideale per le pastiglie freno Textar in termini di sicurezza, comfort e durata.

I freni disco compositi a due elementi Textar sono un altro prodotto innovativo della gamma Light Technology di TMD Friction.

Innovazione grazie alla costruzione leggera.

La ghisa grigia incontra l’alluminio.

Con i nuovi dischi freno compositi, Textar offre al mercato dei pezzi di ricambio gli innovativi vantaggi dei dischi freno a due elementi utilizzati anche per il primo equipaggiamento:

  • Ottimizzazione delle caratteristiche di guida attraverso la riduzione della massa non sospesa
  • Riduzione del consumo di carburante e conseguente risparmio comprovabile di Co2
  • La miglior conducibilità termica comporta un ritardo termico ridotto e quindi anche una riduzione al minimo dello sfregamento dei freni
  • Maggior resistenza grazie all’ottimizzazione della dinamica di frenatura

“Negli ultimi anni abbiamo costantemente ottimizzato i nostri dischi freno utilizzando tecnologie di raffreddamento e materiali migliorati. Il vantaggioso abbinamento di due materiali nella costruzione dei nostri nuovi dischi compositi costituisce quindi un passo avanti coerente verso l’ampliamento del nostro assortimento completo di dischi freno” puntualizza Patrick Bassiere, Product Category Manager di TMD Friction, in riferimento al modello dei dischi compositi Textar.

LA GAMMA DI PRODOTTI.