DISCESA SULLE ALPI –

VERIFICA FRENI AL PIÚ ALTO LIVELLO

DISCESA SULLE ALPI –

VERIFICA FRENI AL PIÚ ALTO LIVELLO

DISCESA SULLE ALPI –

VERIFICA FRENI AL PIÚ ALTO LIVELLO

LA SFIDA: DISCESA SULLE ALPI AL PASSO DELLO STELVIO

Pastiglie freno di ottima qualità vengono sottoposte a test severi e impegnativi. Alla conclusione le pastiglie freno di qualità premium devono convincere sotto ogni aspetto. Sia in termini di comfort di frenata che in termini di sicurezza. Le pastiglie freno Textar vengono verificate in laboratorio su banchi di prova high-tech e con particolare rigore su strada.

Ma gli esperti Textar vanno anche ben oltre: durante una discesa sulle Alpi al Passo dello Stelvio. Il secondo più alto passo alpino su strada asfaltata. Con altitudini vertiginose e una forte pendenza. Una sfida molto particolare. Per l’uomo e per la tecnologia.

A confronto diretto con due famosi produttori di pastiglie freno OE sono stati testati la pressione al pedale, il coefficiente di attrito e l’usura.

I collaudatori Textar hanno superato otto chilometri di strada tutta curve con pendenza del 15 per cento. Il Passo dello Stelvio è noto per l’intenso traffico derivante dai numerosi passaggi turistici e per i percorsi nei periodi di vacanza. Nel 2007 la rivista automobilistica “Top Gear” l’ha eletto “il percorso più affascinante del mondo”. Motivazione: l’itinerario consente una guida sportiva in un ambiente spettacolare. Le premesse migliori per un test estremo dei freni.

Trenner_Alpen

LA FASE DI PROVA: VERIFICA FRENI AL PIÚ ALTO LIVELLO

Le discese sulle Alpi costituiscono una forte sollecitazione per qualsiasi pastiglia freno. Per dominare le strade sinuose è necessario frenare in continuazione. Una distanza di frenatura più breve in questi casi può avere conseguenze di portata vitale.

In questo test pratico è stata controllata la sensazione media al pedale durante tutta la prova.

Con l’aumento della temperatura del disco del freno durante la discesa – fino a punte estreme di 700°C – il coefficiente di attrito delle pastiglie freno si riduce mentre aumenta l’usura. Per mantenere il potenziale di frenatura e quindi una decelerazione costante, il ciclista deve aumentare la pressione sul pedale.

Inoltre è stato esaminato anche il coefficiente di attrito delle pastiglie freno dopo un determinato periodo di riposo per stabilire il coefficiente di attrito che le pastiglie freno raggiungono dopo una discesa così impegnativa.

  • Le pastiglie freno Textar hanno sopportato bene il forte sviluppo di calore?
  • Quali coefficienti di attrito sono stati stabiliti?

Quesiti interessanti. I risultati dei test sono la risposta.

Icon_Alpenabfahrt

I RISULTATI : TEXTAR CONVINCE NEL TEST DELLE PASTIGLIE FRENO

PRESSIONE AL PEDALE NELLA MEDIA

Nel confronto con la concorrenza di note marche OE Textar si impone. Alla pressione media al pedale di 45 N nella discesa sulle Alpi, con 40 N Textar presenta la più bassa pressione al pedale. Il collaudatore ha pertanto bisogno di meno forza durante la discesa. Un punto a favore non da poco. Soprattutto nelle situazioni di pericolo improvviso come ad esempio a fine coda su pendio.

Textar 40N
Concorrente A 45N
Concorrente B 50N

MIGLIORE / PEGGIORE

TEST DEL COEFFICIENTE DI ATTRITO

Per determinare il coefficiente di attrito secondo il test, una volta che l’impianto frenante si è raffreddato viene effettuata ancora una volta una frenata. Così facendo si stabilisce il rendimento della pastiglia freno dopo la discesa. Più alto risulta il coefficiente di attrito dopo la discesa e minore sarà la forza al pedale nel procedimento di frenatura. Coefficienti di attrito più bassi in caso di frenata in presenza di pericolo possono allungare notevolmente lo spazio di frenata. I motivi: Cattiva reazione del freno e necessità di premere maggiormente il pedale.

In questa specifica disciplina ancora una volta Textar si è imposta alla concorrenza raggiungendo con 0,46 µ il più alto coefficiente di attrito. Rispetto al coefficiente di attrito medio di 0,39 µ. In pratica significa che: mentre il veicolo dotato di pastiglia freno Textar è già fermo, i concorrenti sono ancora in marcia. Un criterio determinante, soprattutto in situazioni estreme.

Per questo continuiamo a sviluppare tecnologie di frenatura. Le pastiglie freno Textar sono concepite in modo tale da migliorare addirittura il coefficiente di attrito in caso di frenata brusca (coefficiente a caldo). In questo modo il conducente si sente più sicuro perché non ha bisogno di aumentare la pressione al pedale.

Textar 0,46 μ
Concorrente A 0,38 μ
Concorrente B 0,33 μ

PEGGIORE / MIGLIORE

TEST DI USURA A CALDO

Anche nel test di usura a caldo Textar è avanti. I risultati dei test rilevati si basano su due discese. Nonostante le temperature molto elevate dei freni, con 0,74 mm Textar presenta l’usura più modesta delle pastiglie freno. Il valore medio nel confronto era di 1,53 mm.

Textar 0,74 mm
Concorrente A 2,18 mm
Concorrente B 1,68 mm

MIGLIORE / PEGGIORE

Icon_Alpenabfahrt

IN SINTESI: TEXTAR SI DISTINGUE GRAZIE A RISULTATI CONVINCENTI

Che si tratti di pressione al pedale, di usura o di coefficiente di attrito, Textar nella discesa sulle Alpi al Passo dello Stelvio è al primo posto in confronto a noti produttori di pastiglie freno OE. I risultati dei test confermano l’alto livello qualitativo del marchio Textar – per la massima sicurezza e il massimo comfort di frenata. Da oltre 100 anni.

Trenner_Alpen

ANDIAMO FINO AL LIMITE. AFFINCHÉ NON DOBBIATE FARLO VOI.